Video – Al TG5 le mappe 3d delle miniere d’oro in valle Antrona

Per la terza volta la valle Antrona con le sue miniere d’oro torna sulle tv nazionali di Mediaset  TG5.
 
Un altro grande successo firmato Underground Adventures , Federico Manoni e Valle Antrona.com  che insieme hanno lavorato con il telegiornale TG5 più seguito in Italia.
 
Il servizio della giornalista Vittoria Frontini al TG5 è andato in onda alle ore 20.00 mercoledì 8 giugno sfiorando i 6.000.000 di spettatori totali ed è al vertice dell’informazione sul pubblico attivo con il 31.00% di share.
 
Dalla collaborazione tra il team speleologico Underground Adventures ( www.underground-adventures.it )e il Fotografo Federico Manoni ( www.federicomanoni.it ) , è nata la prima mappa tridimensionale di una miniera mai realizzata in Valle Antrona. Si tratta della miniera Toni, la prima che fu scoperta ed esplorata dalla squadra di speleologi in territorio ossolano.
 
Tramite l’utilizzo di un Laser Scanner con tecnologia Lidar, sono state “scansionate” le profonde gallerie che si inoltrano per chilometri nel cuore della montagna, da cui un tempo si estraeva prezioso minerale aurifero. L’utilizzo di un Lidar (acronimo di Laser Imaging Detection and Ranging) permette di scansionare e memorizzare ogni più sfuggevole dettaglio, e memorizzarlo sotto forma di una nuvola di punti.
 
Lo strumento infatti emette decine di migliaia di impulsi laser al secondo, e di ognuno viene registrata la lettura di distanza e posizione rispetto allo strumento. Questo permette, a lavoro concluso si avere una vera e propria struttura virtuale, uguale in tutto e per tutto alla miniera percorsa durante la mappatura. Operare con strumentazione cosi costosa e delicata in un ambiente cosi inospitale, sporco e umido non è stato affatto semplice e sono state necessarie due giornate e 4 persone per portare a termine la mappatura.
 
Durante le operazioni è stato utilizzato anche un canotto per oltrepassare alcuni pozzi e zone allagate. Oltre a questo sono servite decine di chili di attrezzatura, necessaria per realizzare ancoraggi in modo da affrontare in sicurezza pozzi e camini verticali. L’attrezzatura è molta e nessun dettaglio può essere lasciato al caso Il risultato però, è qualcosa di incredibile se paragonato alle “vecchie ed obsolete” mappe bi-dimensionali. Solitamente infatti in una comune mappa, dettagli come scavi sui filoni, forma delle gallerie, ostacoli sul camminamento e molto altro, sfuggono.
 
 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Contattaci

Siamo a vostra disposizione per rispondere alle vostre domande

indirizzo:

            www.valleantrona.com                 28841 Antrona Schieranco      contatto : +39 3386786535

×

Buongiorno!

Siamo a disposizione su WhatsApp per qualsiasi tua domanda

× Come posso aiutarti ?