Immagini della Valle

Copyright

Copyright © 2007 - | www.valleantrona.com
W W W . V A L L E A N T R O N A . C O M
EnglishItalianSpanishFrenchGermanJapanese
Scoprire Cheggio con la bicicletta - Intinerario delle Salite del VCO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 21 Aprile 2015 20:55

Scoprire Cheggio con la bicicletta - Intinerario delle Salite del VCO

foto www.lagomaggioresport.it

E' arrivata la primavera e grazie alle temperature gradevoli è bene ritagliarsi una giornata per salire in bicicletta e scoprire Cheggio nella nuova versione primaverile.

Dal sito www.salitedelvco.it prendiamo alcuni dati importanti per tutti gli appassionati di bicicletta :

Difficoltà: impegnativa
Lunghezza: 7.5 km

Pendenza media: 8.1%
Pendenza massima: 14 %
Dislivello: 608 m
AR da Domodossola (piazza Stazione): 52 km
Rapporto consigliato: 39/26

Descrizione :

Salita sostenuta, con un solo breve momento di respiro attorno a quota 1200 m (km 4). Nel complesso le pendenze sono piuttosto regolari, specie nella prima parte. S’incontrano alcune dure rampe nei tornanti che dall’Alpe di Campo portano a Cheggio. Se è affrontata da Villadossola, come ci pare naturale, la salita è parecchio lunga. La strada, dopo Antrona, è molto stretta e priva di barriere, il fondo discreto, numerosi i tornanti, 24 in tutto. Traffico molto scarso per la maggior parte dell’anno, ma intenso nelle domeniche estive: in questo caso è richiesta molta prudenza al ritorno, poiché è facile incrociare le automobili che salgono. L’ombra è pressoché assente, ad eccezione di un fugace passaggio nel bosco tra il km 5,7 e il km 6,4. Percorso interessante, che risale il ramo settentrionale della Valle Antrona (che prende il nome di Val Loranco), in un ambiente prevalentemente di pascoli. Lasciato il paese di Antronapiana si incontrano solo rare baite. Unica località attraversata è Campo, prima di salire all’importante Alpe Cheggio. Il punto di convalida è proprio davanti all’oratorio della frazione. Vale la pena continuare per la strada sterrata che con un breve percorso conduce alla vicina diga che sbarra il lago dei Cavalli, dominato dal Pizzo Andolla e dalla Weissmies. Da qui parte una mulattiera che porta al rifugio Andolla. Per chi ha voglia di camminare si consiglia di fare il giro del lago, una lunga passeggiata di circa due ore, che permette di scoprire un mondo che riporta indietro nel tempo di almeno cinque secoli. Una salita dall’ambiente alpino attraente, ma meno suggestivo dell’altro ramo della valle (quella del Troncone).

Se dovete convalidare il tagliando per le salitedelvco dovete recarvi presso l'Albergo Ristorante Alpino “Alpe Cheggio”  Telefono: 0324 575975 - 338 2785327  Maggio e Giugno solo Sabato e Domenica. Da Luglio sempre aperto.

Vi ricordiamo che a Cheggio trovate anche il Rifugio CAI NOVARA aperto e disponibile al seguente numero  : 0324-575977

Scoprire Cheggio con la bicicletta - Intinerario delle Salite del VCO
 

Alberghi / Ristoranti

Partner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Cerca nel sito

Sondaggio del sito

Dai un voto al nostro sito ?
 

Utenti dal 03.2007

Main page Contacts Search Contacts Search