Allarme a Cheggio, strada ancora chiusa e pericolo valanghe Stampa
Scritto da Administrator   
Venerdì 07 Febbraio 2014 15:04

Allarme a Cheggio, strada ancora chiusa e pericolo valanghe

La strada per Cheggio chiusa da venerdì 31 gennaio non può essere riaperta. Le grandi nevicate verificate in questi giorni hanno superato i tre metri di altezza a quota 2000 metri e così per ragioni di sicurezza la strada rimarrà ancora chiusa. La corrente elettrica manca da diversi giorni in quanto la linea che sale da Antronapiana è interrotta in diversi punti. I tecnici Enel possono intervenire solo quando sarà ripristinata la viabilità e così il Ristorante Alpino e il Rifugio CAI Novara si trovano nuovamente in difficoltà. Per loro una stagione compromessa con 5 weekend senza strada e diversi danni,  già subiti per la mancanza di energia elettrica durante le vacanze di Natale. La situazione è sotto osservazione, un elicottero si è alzato in volo per esaminare da vicino la situazione constatando grandi accumuli di neve e un marcato pericolo valanghe. Dopo la valanga del 1986 che distrusse gli impianti di risalita sono state collocate sopra Cavallo di Ro delle protezioni per contenere eventuali distacchi di neve improvvis.Le valanghe se scenderanno a valle dovrebbero essere contenute, almeno per quanto riguarda quella zona. L'unica persona presente a Cheggio è per ora il guardiano Enel, salito ieri in elicottero per sostituire il collega. Le previsioni meteo per i prossimi giorni annunciano l'arrivo di un'altra perturbazione che porterà altra neve. Vi aggiorneremo sull'evoluzione nei prossimi giorni.

Allarme a Cheggio, strada ancora chiusa e pericolo valanghe