Laura Frisa perde la vita sul Monte Bianco Stampa
Martedì 13 Agosto 2013 21:56

Laura Frisa perde la vita sul Monte Bianco

Laura Frisa quarantaduenne di Antronapiana intorno le quattro di notte è stata travolta durante una ascensione sul Monte Bianco da un costone di neve e ghiaccio. Con lei altre sei persone tra le quali anche la sua migliore amica Marianna Conti di Pallanzeno che come lei non è riuscita a salvarsi. I corpi senza vita delle due alpiniste sono stati ritrovati questa mattina dagli uomini del PGHM, il Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (le squadre di alta montagna della gendarmeria) in fondo ad un crepaccio, sommerse da neve e ghiacchio. La loro guida, Giorgio Passino di 51 anni originario di Biella ma appartenente alle guide di Cormayeur, è ricoverato in stato di ipotermia all'ospedale di Annecy.

Valanga sul monte bianco: morta Laura Frisa di Antrona e Marianna Conti di Pallanzeno. Grave Giorgio Passino di Biella



La comunità di Antronapiana appena giunta la notizia nel primo pomeriggio increduli, si è stretta intorno  alla famiglia. Laura era guida turistica e negli anni si era appassionata di escursioni in alta montagna. Lavorava presso la ditta Beltrami di Piedimulera. Appassionata di storia e cultura di Antronapiana è stata un'ottima collaboratrice di iniziative turistiche e promozioni territoriali. Ricordiamo la sua conferenza stampa (nella foto) a Milano in occasione dell'Artigiano in Fiera, dove Laura esponeva la sua ricerca sui simboli e civiltà celtiche appartenenti al suo paese. Abbiamo perso una persona di valore, semplice e umile ma determinata nelle sue iniziative. E' stata in questi anni una valida collaboratrice di ValleAntrona.com, disponibile in ogni occasione.
La nostra redazione porge alla famiglia le più sentite condoglianze

 

Laura Frisa perde la vita sul Monte Bianco