Sei ancora favorevole al NUCLEARE ? Cinghiali «radioattivi» nei boschi della Valsesia Stampa
Venerdì 08 Marzo 2013 22:17

Sei ancora favorevole al NUCLEARE, dopo i cinghiali «radioattivi» nei boschi della Valsesia ?

Cinchiali radioattivi nei boschi della Valsesia in provincia di Vercelli molto vicini alla Val d'Ossola, pensate che i cinghiali che sono stati sottoposti ad esame distano a meno di 10 km da Macugnaga e meno di 20 km da Antronapiana.  Tracce di cesio 137, un isotopo radioattivo rilasciato nel 1986 dal distrato nucleare della centrale di Chernobyl. Campioni di lingua e diaframma di cinghiali abbattuti durante la stagione di caccia 2012/2013, pensate che su 27 campioni esaminati il livello di Cesio 137 è risultato superiore allo soglia indicata dal Regolamento 733 del 2008 come limite tollerabile in caso di incidente nucleare. Secondo l'assessore all'ambiente della Regione Piemonte Roberto Ravello occorre evitare gli allarmismi perché i rischi per la salute sarebbero «contenuti e controllabili», dobbiamo crederci ?

Il neo deputato del Pd Enrico Borghi si è subito attivato telefonando al Prefetto Russo per discutere della vicenda. Il Vco sembra, al momento, non  essere interessato dal fatto. Ma a Torino all'Istituto Zooprofilattico al momento è in corso un vertice. Considerata la vicinanza con il nostro territorio dell'Ossola, non è impossibile ipotizzare uno sconfinamento degli animali infetti. 

Nota : Speriamo che presto qualcuno ci dia le informazioni utili e necessarie per salvaguardare la nostra salute. Mentre tutti coloro che dicono di essere favorevoli al NUCLEARE ricordatevi che da Chernobyl sono già passati 30 anni e purtroppo ne stiamo pagando ancora adesso le conseguenze !! 

Sei ancora favorevole al NUCLEARE ? Cinghiali «radioattivi» nei boschi della Valsesia