Immagini della Valle

Copyright

Copyright © 2007 - | www.valleantrona.com
W W W . V A L L E A N T R O N A . C O M
EnglishItalianSpanishFrenchGermanJapanese


 
Ospitalità nel Parco Naturale della Valle Antrona
TRITAGIASCH al meeting del PANATHLON CLUB MOTTARONE PDF Stampa E-mail
Domenica 07 Aprile 2013 21:24

TRITAGIASCH al meeting del PANATHLON CLUB MOTTARONE

Foto by www.hcossolatritagiasch.it

Gli H.C. Ossola Tritagiasch sono stati invitati dal Panathlon Club Mottarone ad una serata di promozione dell'Hockey su ghiaccio. Il Panathlon è un club la cui finalità è l’affermazione dell’ideale sportivo e dei suoi valori morali e culturali, quale strumento di formazione ed elevazione della persona e di solidarietà tra gli uomini e i popoli (per chi vuole approfondire www.panathlonmottarone.it) Ogni mese il club organizza una serata durante la quale viene presentato uno sport in particolare e giovedì 4 aprile, grazie anche all’intervento di Carlo Pasquali, giornalista dell’Eco Risveglio, si è voluto parlare di Hockey su Ghiaccio. La serata si è svolta al Ristorante Cicin di Casale Corte Cerro dove, alle 20.00 è iniziata con un aperitivo che è servito un po’ a “rompere il ghiaccio”: il Presidente del Club, Camillo Paffoni ha regalato al gruppo il gagliardetto e il libro del quarantesimo anniversario. Dopo la cena, il Presidente Paffoni ha preso la parola per leggere un breve riassunto della storia del gioco dell’hockey su ghiaccio, successivamente Manuela Reggiori – ufficio stampa dei Tritagiasch – ha illustrato la situazione dell’hockey e degli altri sport del ghiaccio in Italia: carenza di strutture, poca cultura degli sport del ghiaccio, scarsissima visibilità, mancanza di finanziamenti e quindi autotassazione degli atleti che non militano nelle squadre di A oppure di A2. Hanno poi preso la parola Fabio Ferrara – direttore sportivo Tritagiasch – e Simone Ravandoni – presidente Tritagiasch – per illustrare la storia della squadra dalla sua nascita, nel lontano 1989, e per spiegare come viene gestita la pista di Antronapiana, in ghiaccio naturale e quindi sempre subordinata alle condizioni metereologiche. Ravandoni ha spiegato come la pista, che non ha protezione e coperture, sia difficilmente mantenibile ed utilizzabile per più di 30-40 giorni l’anno. Ferrara ha poi mostrato l’attrezzatura dei giocatori e del portiere, spiegando la funzione di ogni componente e illustrando anche in modo sommario le regole del gioco. I soci si sono dimostrati molto interessati e hanno vivacizzato l’incontro ponendo domande e interloquendo con gli atleti per tutta la serata. Per i Tritagiasch è stata un’esperienza molto importante e positiva perché si è potuto parlare un po’ del nostro amatissimo sport e condividere con una istituzione sportiva importante del nostro territorio le gioie ma anche le difficoltà di chi lo pratica. I Tritagiasch ringraziano il Panathlon Club Mottarone per aver dato a loro questa grande opportunità.

Foto by www.hcossolatritagiasch.it

 

 

 

TRITAGIASCH al meeting del PANATHLON CLUB MOTTARONE
 

Alberghi / Ristoranti

Partner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Cerca nel sito

Sondaggio del sito

Dai un voto al nostro sito ?
 

Utenti dal 03.2007

Main page Contacts Search Contacts Search