Immagini della Valle

Copyright

Copyright © 2007 - | www.valleantrona.com
W W W . V A L L E A N T R O N A . C O M
EnglishItalianSpanishFrenchGermanJapanese
190 candelotti di dinamite in una miniera d’Oro in valle Antrona, interviene l’ Esercito Italiano- Foto gallery PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 29 Settembre 2020 21:18

190 candelotti di dinamite in una miniera d’Oro in valle Antrona, interviene l’ Esercito Italiano- Foto gallery


Dopo circa un mese e mezzo dal ritrovamento da parte del team speleologico Underground Adventures di diversi chilogrammi di esplosivo in una delle miniere abbandonate della valle Antrona, nella giornata di martedi 29 settembre, un team di artificieri del 32° Reggimento Genio Guastatori dell’Esercito Italiano è intervenuto per bonificare 190 candelotti di dinamite al nitrato di ammonio, ritrovati da due speleologi Matteo Di Gioia e Marco Zanzottera all’interno di una vecchia miniera d’oro ormai in disuso.

Adottando tutte le necessarie cautele e la massima attenzione anche ai protocolli di sicurezza governativi legati al Covid-19, gli specialisti del 32° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Alpina “Taurinense” di stanza a Fossano (CN) sono immediatamente intervenuti per neutralizzare l’esplosivo, la cui deflagrazione, in considerazione dell’ambiente ristretto, avrebbe potuto avere effetti devastanti.

Per raggiungere la miniera, gli artificieri del team CMD (acronimo per Conventional Munitions Disposal ovvero bonifica da ordigni convenzionali) si sono avvalsi di un elicottero UH205A del 34° Distaccamento Permanente dell’Aviazione dell’Esercito “Toro” di Venaria (TO), che ha consentito di poter trasportare rapidamente in loco l’equipaggiamento e le attrezzature di sicurezza necessari alla bonifica. E' stato necessario utilizzare la base eli Ferdinando Poscio del soccorso alpino di Villadossola per portare in quota il personale, insieme a loro il supporto sanitario del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana con Medico Colonnello Napoli e l’ Infermiera Volontaria Sorella Francesca Vadi Capo Sala del reparto Neurologia dell'Ospedale San Biagio di Domodossola.

Durante le operazioni, gli speleologi Matteo Di Gioia e Marco Zanzottera hanno condotto gli artificieri e i carabinieri attraverso zone allagate e pericolanti. Arrivati alla polveriera, gli artificieri guidati dal capo nucleo Primo Luogotenente  Fabio Corpus insieme all" Artificiere Caporal Maggiore Scelto Andrea Caronia si sono poi occupati di analizzare e valutare la situazione e tutte le precauzioni che il caso implica. L’intervento si è presentato molto impegnativo per lo stato di conservazione dell’esplosivo che si trovava da molto nella miniera e per la natura impervia del luogo di ritrovamento, raggiungibile solamente grazie al supporto degli speleologi che l’hanno rinvenuto.

Trasportati con la massima cautela, i candelotti sono stati neutralizzati mediante combustione pirica dell’esplosivo e non tramite brillamento, salvaguardando, in tal modo, l’ambiente naturale.

La zona esterna alla miniera è stata sorvegliata dal Maresciallo Maurizio Pillitteri e Vice Brigadiere Giovanni Prestigiacomo della Stazione Carabinieri di Villadossola per portare la massima sicurezza possibile all'ambiente circostante la zona rossa.  Il capitano dei Carabinieri di Domodossola Davide Lazzaro ha seguito dall'inizio tutti gli sviluppi dell'intervento fino al suo termine.

Il tempestivo intervento degli artificieri alpini, in stretta sinergia con la Prefettura di Verbania, i Carabinieri e il personale sanitario della Croce Rossa Militare, ha consentito di coordinare al meglio l’attività, riducendo i tempi necessari alla messa in sicurezza e consentendo la neutralizzazione dell’esplosivo. Dall’inizio dell’anno, sono più di 118 gli interventi che i genieri di Fossano hanno condotto sul territorio del Nord-Ovest. L'obbiettivo, che consisteva nella rimozione del materiale esplodente è stato cosi portato a termine con successo e cosi ora le miniere della valle Antrona posso tornare ad essere esplorate con più sicurezza.

Hanno collaborato Lucia e Massimo Gagliardini di Valle Antrona.com

190 candelotti di dinamite in una miniera d’Oro in valle Antrona, interviene l’ Esercito Italiano- Foto gallery
 

Alberghi / Ristoranti

Partner

Banner
Banner
Banner
Banner

Cerca nel sito

Sondaggio del sito

Dai un voto al nostro sito ?
 

Utenti dal 03.2007

Main page Contacts Search Contacts Search