Immagini della Valle

Copyright

Copyright © 2007 - | www.valleantrona.com
W W W . V A L L E A N T R O N A . C O M
EnglishItalianSpanishFrenchGermanJapanese

AFFILIATI VALLEANTRONA.COM


 
Ospitalità nel Parco Naturale della Valle Antrona
Apr.Mag.Giu. 2009 - Pagina 8 PDF Stampa E-mail
Notizie della Valle - Anno 2009
Indice
Apr.Mag.Giu. 2009
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Pagina 5
Pagina 6
Pagina 7
Pagina 8
Pagina 9
Tutte le pagine
 
Venerdì  7 Maggio 2009 - tratto da www.ecorisveglio.it  
DOMENICA  10 MAGGIO TUTTI IN ANTRONA ALLA FIERA OVI CAPRINA
 
ANTRONA - Mangiare bene per sentirsi meglio. Non è solo uno slogan. Lo sa chi ha la fortuna di conoscere qualche allevatore che nella generosità tipica della montagna condivide salamini e formaggi. Prodotti buoni che fanno anche bene, perché nati con la cura di un tempo. Prodotti che rischiano di scomparire perché, in particolare in alcune valli dell’Ossola, non ci sono le risorse per entrare a far parte di un mercato che vuole caseifici dalle norme igieniche precise e stringenti, una distribuzione su ampia scala legata al marketing, eccetera.
Eppure, per la fortuna dei buongustai, sono ancora tanti coloro che mantengono viva la tradizione: un’arte  che passa di padre in figlio. Adesso coloro che con fatica, ogni giorno, dedicano parte del proprio tempo a questo rito, avranno una vetrina per incontrare altri allevatori e per mostrare le buone cose prodotte da sé. Domenica 10, infatti, ad Antrona, si terrà la fiera ovi caprina organizzata dalla Comunità montana Valle Antrona. 
«Penso che parteciperanno una decina di allevatori e cinque o sei espositori - spiega il vice presidente della Comunità, Ennio Beula - speriamo anche che arrivino da altre valli così sarà possibile un confronto». Già, un confronto necessario per «far sistema - prosegue Beula - che penso sia l’unico modo per sopravvivere, provare a consorziarsi per abbattere i costi, magari realizzando un caseificio comune, per fare in modo che la nostra economia, praticamente assente, dall’hobbismo possa trasformarsi in qualcosa di più». E fa bene a guardare avanti l’assessore all’agricolutra della valle, perché recentemente si sono segnalati due nuovi insediamenti di allevatori, proprio in valle Antrona. «E poi penso possa essere una buona opportunità di dialogo - continua Beula - anche per via del riordino delle Comunità montane. Vero che anche i numeri contano, e noi siamo pochi, ma non vorremmo essere dimenticati». 
E come dimenticare i produttori dei gustosi salamini e del formaggio che quando arrivano in tavola fanno salivare in stile Pavlov? Che la forza dell’Ossola stia anche in questo, nella sapienza acquisita col tempo, nella capacità del fare, è indubbio. Ma è necessario promuovee queste buone pratiche che oggi divengono più preziose: difficile fidarsi della provenienza dei prodotti degli ingredienti letti sull’etichetta del prodotto trovato al supermercato. Così diviene importante  sapere di potersi affidare a chi, a qualche metro da casa, ancora produce come un tempo, offre una garanzia sullo star bene. La fiera ovi caprina punta anche a questo. Si comincia alle 10 di domenica, con l’apertura della mostra a 100 metri dal centro polifunzionale. Alle 11.15 verrà celebrata nella chiesetta la messa dell’allevatore. Alle 12.30 ci sarà il pranzo con prodotti tipici e, alle 14.30, è prevista la premiazione.
 

Alberghi / Ristoranti

Partner

Banner
Banner
Banner
Banner

Cerca nel sito

Sondaggio del sito

Dai un voto al nostro sito ?
 

Utenti dal 03.2007

Main page Contacts Search Contacts Search